martedì, agosto 02, 2005

Il metodo socratico.
Istituzionalizzazione e sistematizzazione del plagio.
Vediamo come funziona.

L'inizio è,come si sa:
"IO SO DI NON SAPERE"
E già qui la risposta dovrebbe essere:
"Se sai di non sapere non parlare.
Perchè parli per dire che sai di non sapere.
Oppure parla soltanto per dire quello che sai.
E non parlare per non dire quello che no sai"
E questo già chiuderebbe la cosa.

Ma è evidente che l'ammissione di
"sapere di non sapere",lungi dall'essere una sincera
espressione,è soltanto un modo per accattivarsi la
disponibilità degli altri.
L'interlocutore,abituato al sano e normale esprimere la propria opinione
per cercare ovviamente e naturalmente di convicere gli altri,
viene spiazzato da questa premessa.
La reazione è:
"Cavolo,questo è umile e modesto..Ascoltiamolo..
E ci si apre..
ED E' PROPRIO QUESTO L'INTENTO DEL PRIMO
PASSO DEL METODO SOCRATICO


Il secondo passo,come tutti sanno,e l'ironia,cioè
la distruzione di "TUTTE LE IDEE SBAGLIATE"
che sono nella testa dell'interlocutore.

E qui traspare il vero intento plagiatorio.
La domanda più normale sarebbe:
"MA COME FAI,TU CHE NON SAI NIENTE,A SAPERE
QUALI SONO LE IDEE SBAGLIATE?
PER SAPERE QUALI SIANO LE IDEE SBAGLIATE
DA DISTRUGGERE CON L'IRONIA DEVI SAPERE
QUALI SONO LE IDEE GIUSTE DA NON DISTRUGGERE
CON L'IRONIA.
QUINDI SAI QUALCOSA."
E qui il Socrate plagiante va avanti,ironizzando sulle idee
sbagliate dell'interlocutore,di cui proprio lui,che l'unica cosa che sa
è di non sapere
,sa però che sono sbagliate.
cosa invero strana.

IL TERZO PASSO POI,LA MAIEUTICA,RIVELA COMPIUTAMENTE
IL PLAGIO.

Tirare fuori insieme le idee giuste,dopo aver distruttto quelle sbagliate.
Cazzo,quindi tu sai quale sono le idee giuste e quelle sbagliate.
E scommetto che le idee giuste sono le tue e quelle sbagliate
sono le mie.
ma guarda te....
Una cosa nuova..
A Socratu',e mo lo uso pure io co te il metodo socratico..
1) Te dico de non sape' pe fatte apri..
2) Te distruggo le tue idee con l'ironia
3) Te ce sostiutisco le mie co la maieutica..

CONCLUDO DICENDO CHE IL METODO SOCRATICO
E' SEMPLICEMENTE LA "SISTEMATIZZAZIONE DEL
PLAGIO"

Il Socratuccio,giustamente condannato come "corruttore di giovani"
era semplicemente ed esclusivamente un plagiatore.
Era uno che aveva capito che non ponendosi in modo aggressivo
per esprimere ed imporre le proprie idee,ma fingendo di essere
umile ed inoffensivo,IL LAVORO VENIVA MEGLIO.

ED HA APERTO LA STRADA ATUTTI I PLAGIATORI:
PRETI,MAGHI,CIARLATANI,POLITICI,PUBBLICITARI.

LA REALTA' DI UN DIALOGO E' CHE NEL MOMENTO IN
CUI INO PARLA,PARLA PER DIRE QUALCOPSA,PERCHE'
SA QUALCOSA E/O PENSA DI SAPERE QUALCOSA,E
VUOLE CONVINCERE L'INTERLOCUTORE.
QUESTO E' GIOCARE A CARTE SCOPERTE.
OGNUNO ESPRIME LA SUA OPINIONE,CIOE' QUELLO
CHE SA O PENSA DI SAPERE.
ALLA FINE SI ARRIVA AD UN PUNTO DI VISTA COMUNE,
SE LE ARGOMENTAZIONI DELL'UNO O DELL'ALTRO
SONO CONVINCENTI.
OPPURE SI RIMANE OGNUNO DELLA PROPRIA IDEA,
LIBERAMENTE,SERENAMENTE,TRANQUILLAMENTE.

CONCLUDO DICENDO:
"ATTENZIONE AGLI UMILI,CHE LA LORO UMILTA' E'
SOLO LA PIU' GRANDE DELLE SUPERBIE"

Friedrich
(animale terreno e consapevole che ci sono soltanto individuo,
ed ognuno si esprime individualmente)


4 commenti:

Kzzz ha detto...

Visto che si parla di plagio ritengo opportuno dire che ho tratto questo commento da un' altro sito di cui non ricordo il link. Spiegazione a pane e mortadella delle Maieutiche socratiche

NON sono IN linea con le conclusioni . ma i discorso rende,,

Anonimo ha detto...

Fist dice : ke fumate da quelle parti ?
A Praga ci hanno venduto asfalto anni fa, ce lo siamo pure fumato...

Kzzz ha detto...

e NOi che ci lamentavamo per il rosmarino!!

Paola ha detto...

si richiede disperatamente l'intervento immediato del sommo e onnisciente Sandro...